Fondamenti di costruzioni meccaniche - Vol. I

Fondamenti di costruzioni meccaniche - Vol. I

Prezzo di listino
$31.00
Prezzo scontato
$30.00
Imposte incluse. Spedizione calcolata al momento del pagamento.

Titolo: Fondamenti di costruzioni meccaniche - Vol. I
Autore: Marco Beghini
Pagine: 580
Prezzo: 28,00 €
Rilegatura: Brossura PUR
Pubblicazione: Settembre 2023
Illustrato: si
Dimensioni: 17×24 cm
ISBN: 9788865286401
Collezione: Arnus

Dello stesso autore: Fondamenti di costruzioni meccaniche - Vol. II

 Il prof. Marco Beghini dal 2000 è ordinario di Progettazione Meccanica e Costruzioni di Macchine presso la Scuola di Ingegneria dell’Università di Pisa. Ha tenuto corsi di Costruzioni Meccaniche, Meccanica dei Materiali e Meccanica Sperimentale. Attualmente, è titolare di Tecnica delle Costruzioni Meccaniche per il corso di laurea in Ingegneria Meccanica e di Comportamento Meccanico dei Materiali per il corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica. Ha avuto incarichi di insegnamento per corsi di Meccanica della Frattura presso la Scuola Superiore S.Anna di Pisa. È stato visiting professor presso University of Illinois at Urbana-Champaing (USA) dove ha tenuto corsi di Sicurezza Strutturale e di Principi di Progettazione. I suoi principali argomenti di ricerca sono: Meccanica della Frattura, Metodi Sperimentali per l’Analisi delle Proprietà dei Materiali e delle Sollecitazioni, Tensioni Residue, Progettazione Meccanica, Infragilimento da Idrogeno, Trasmissioni Meccaniche.

 L’autore propone una rivisitazione dei fondamenti della meccanica dei solidi e delle strutture per i corsi di laurea in Ingegneria Industriale. Lo scopo principale è realizzare un collegamento tra le discipline di base di Fisica e di Matematica e le discipline tecniche di Costruzioni di Macchine. Molti degli argomenti sviluppati sono presenti anche nei manuali di Scienza delle Costruzioni, tuttavia il testo si differenzia per contenuti, modalità di presentazione e finalità didattiche. In particolare, sono trattati gli elementi strutturali tipici delle macchine che sono corpi, in genere, metallici, tridimensionali e in movimento. La disciplina è presentata come un’applicazione della Fisica prima che della Matematica, pertanto, le spiegazioni prendono spunto dall’esame di fenomeni o di esperimenti per giungere, solo alla fine, ai relativi modelli previsionali. Il testo si propone di sviluppare e di potenziare le capacità di costruire modelli consistenti e utili con cui poter prevedere fenomeni di interesse pratico. I numerosi esempi applicativi, discussi e risolti, sono parte integrante della trattazione e favoriscono un apprendimento operativo che fa emergere la valenza professionale, oltre che culturale e scientifica, della disciplina. Il testo attuale è il risultato di oltre vent’anni di affinamenti durante i quali i capitoli disponibili hanno costituito materiale didattico per oltre duemila allievi di Ingegneria Meccanica. Con preziosi commenti critici, vari allievi hanno contribuito a migliorare la chiarezza e la coerenza della presentazione. Per rendere minimo il prezzo di copertina, l’autore rinuncia ai compensi derivanti dalla vendita.