Una pre-senza distante

Una pre-senza distante

Prezzo di listino
€16,00
Prezzo scontato
€16,00
Imposte incluse.

Titolo: Una pre-senza distante
Sottotitolo: Il linguaggio della negazione nelle traduzioni Rilkiane da Paul Valéry
Autore: Alessandra Basile
Pagine: 226
Prezzo: € 16,00
Rilegatura: Brossura
Pubblicazione: Luglio 2014
Illustrato: No
Dimensioni: 16×22 cm
ISBN: 9788865282106
Collezione: Arnus

 

La tendenza alla negazione è riscontrabile, sia da un punto di vista concettuale che linguistico, in tutta la produzione letteraria di Rainer Maria Rilke. Negli ultimi anni della sua vita, in cui è alla ricerca di una strada che lo conduca allo scioglimento di alcuni nodi fondamentali della sua poetica, incontra l’opera di Paul Valéry, la cui espressione in lingua francese e il cui controllo e misura, derivanti da una formazione cartesiana totalmente opposta alla sua, si pongono come strumenti necessari a Rilke per disciplinare la sua immaginazione e giungere al fine ultimo della sua produzione poetica. Attraverso molte opere di Valéry, che egli si cimenta anche a tradurre dal francese al tedesco, Rilke approda a un’accettazione delle contraddizioni della vita insite nei concetti di transitorietà, perdita, rinuncia, assenza – contraddizioni che esprime in lingua francese con forme di negazione, basate sulla costruzione di una sua poetica degli opposti.

L’uso della negazione nella poesia rilkiana diventa così uno strumento di affermazione o enfatizzazione di concetti positivi. Attraverso la negazione del possesso e l’affrancamento da esso gli si aprono le porte dello spazio poetico del Weltinnenraum’, in cui viene abolita qualsiasi condizione di opposizione e confronto e che gli si offre come luogo d’incontro tra quelle istanze in cui nel corso degli anni aveva individuato dei ponti, ma che solo adesso è pronto a gettare.

Alessandra Basile ha conseguito il dottorato di ricerca in Letterature Straniere e Scienze della Letteratura presso l’Università degli Studi di Verona. Collabora con l’Università degli Studi di Bari dove è attualmente docente a contratto di Lingua e Traduzione tedesca. È autrice di altri saggi su Rilke.